CHI SIAMO

La Caravella e La Traccia sono due scuole libere, parificate, che offrono un luogo di educazione della persona a partire dall’insegnamento delle materie scolastiche. Educare-insegnando: questa è la sintesi del nostro agire quotidiano.


IDEALE  EDUCATIVO

Cardine dell’ideale educativo è il valore infinito della persona che è il bene più prezioso per la società. La radice di questa concezione è la tradizione cristiana: ogni individuo è una creatura unica e desidera crescere nell’incontro con l’altro e con la realtà in cui è immerso. La relazione educativa permette alla persona di percepire il proprio valore e di spalancarsi con amore nell’avventura della conoscenza.

Luogo privilegiato per la crescita della persona è l’esperienza: è l’incontro con l’altro e con la realtà che può generare la conoscenza e la crescita. La scoperta di qualunque cosa risponde al profondo desiderio umano di capire il senso di ciò che vede, tocca, sente. L’insegnamento e l’agire educativo devono partire da questo dato primordiale.

.

La scuola educa, insegnando. Le discipline scolastiche sono il punto concreto attraverso cui la persona scopre il valore di sé e di tutto ciò che lo circonda. In una relazione cordiale con gli insegnanti, l’allievo viene invitato a scoprire, a verificare, a far proprio il significato di ciò che impara. Insegnare diviene una proposta quotidiana alla libertà e all’intelligenza, i due fattori che muovono la persona.

L’insegnante è una persona consapevole del potenziale educativo della propria materia. Per questo la conosce, la scopre continuamente, la propone all’allievo, pieno di desiderio che possa stupirsi con lui di ciò che impara. Nel rapporto con l’alunno l’insegnante è pronto a farsi carico della fatica, delle obiezioni, degli ostacoli, per sostenere e rilanciare con fiducia l’avventura della conoscenza e della crescita.

.

In questo cammino appassionante, l’insegnante è invitato a non concepirsi come solo ma parte di una comunità educante. Nelle nostre scuole gli insegnanti lavorano insieme, sulla didattica e su tutte le questioni educative, per aiutarsi e riscoprire, nel presente, il valore di ogni gesto che quotidianamente propongono. Un insegnante che vive così diviene autorità.

Le nostre scuole sono aperte a tutti. Per garantire un cammino a ciascuno lavoriamo insieme per mettere a fuoco come può svolgersi il percorso dell’individuo, anzitutto conoscendo le sue caratteristiche personali. L’inclusione è la possibilità, concreta, di rendere percorribile l’apprendimento di ciascuno. Il sostegno pedagogico, gli strumenti compensativi e dispensativi, i progetti educativi personalizzati sono una forma concreta di questa possibilità.

.


SCUOLA E FAMIGLIA

La famiglia è la prima autorità educativa di ogni individuo. Nelle nostre scuole teniamo desta questa consapevolezza affinché la relazione con i genitori e gli allievi sia viva, cordiale, costante e piena di rispetto per il ruolo di ciascuno. I genitori sono invitati a seguire i passi dei loro figli così come la scuola è protesa a loro nel condividere la responsabilità educativa.


LA NOSTRA STORIA

La scuola media La Traccia nasce nel 1992, a seguito della libera iniziativa di un gruppo di genitori e insegnanti che desideravano una scuola consapevole dell’enorme potenzialità educativa insita nell’insegnamento. I fondatori, costituitisi nell’Associazione Santa Maria, hanno voluto da subito una scuola parificata, radicata nel territorio, aprendo un dialogo fecondo con le istituzioni che continua nel presente. La disponibilità delle Suore della Santa Croce di Menzingen ha permesso l’ospitalità presso lo storico Istituto Santa Maria, situato nel cuore della città.

Dallo stesso desiderio nasce, nel 2005, la scuola elementare La Caravella: il valore fondamentale degli anni che precedono l’adolescenza ha mosso altri genitori e insegnanti a proporre all’Associazione la nascita di una scuola elementare.

Negli anni le scuole hanno verificato che il desiderio educativo è condiviso da molte famiglie che si sono unite a questo cammino. Questo ci riempie di gratitudine e ci spinge a continuare con entusiasmo.

3 settembre 1992, la Traccia inizia la sua avventura

 

.

ASSOCIAZIONE SANTA MARIA

L’Associazione Santa Maria è nata nel 1991 per iniziativa di un gruppo di genitori e insegnanti che condividevano il desiderio di creare una scuola libera, di ispirazione cattolica, che offrisse una istruzione di qualità e al tempo stesso avesse una cura particolare per l’educazione dei ragazzi.
L’idea era di offrire agli alunni un'ipotesi di significato positiva con cui stare di fronte alla realtà, per vivere e dare valore a ogni cosa.
Oggi ancora l’Associazione vuole essere il luogo in cui le famiglie degli alunni, i docenti e le persone che condividono l’ideale educativo proposto, siano insieme e possano partecipare alla vita delle Scuole Santa Maria, facendosi compagnia.
L’Associazione rappresenta anche un modo concreto per sostenere le scuole economicamente attraverso le quote associative e altre iniziative.
Il ruolo dei volontari e dei sostenitori dell’Associazione si è sempre rivelato decisivo per mantenere viva quest’opera educativa.

Per il tramite del suo comitato, l’Associazione si occupa dell’amministrazione e della promozione delle scuole.

MEMBRI DEL COMITATO DELL'ASSOCIAZIONE

Pietro Croce (presidente)
Caterina Squicciarini (segretaria)
Maria Montorfani (cassiere)
Andrea Mascetti
Gianni Rossi
Giuseppe Gianella
Mattia Janett
Patrick Coggi
Rossana Falcade



© Tutti i diritti riservati. | Powered by MEKKO